Terra in vista-presentazioni:Il tirocinante

Il medico ha lo specializzando, l’avvocato  ha l’apprendista, l’imprenditore ha lo stagista e l’infermiere?

L’infermiere ha il tirocinante.  Tutti ne hanno visto sicuramente uno, non è una razza rara,in via d’estinzione. Questo particolare personaggio è l’ombra dell’infermiere stesso.  A volte la sua controfigura ma il più delle volte il suo fedelissimo assistente. Lo avrete sicuramente visto avvicinarsi a voi con un ago in mano pronto per il suo primo prelievo, e voi un po’ intimorirti avete sperato che non fosse davvero il primo. E poi in un battito di palpebre eccolo fatto, voi con un bel batuffolo di cotone sulla piega del gomito e lui con un sorriso soddisfatto sul viso e le provette piene in mano.

Definiamo però tirocinante: studente di primo- secondo o terzo anno di università (UNIVERSITA’ PER FARE L’INFERMIERE??????MA PENSA!!!) disponibile a lavorare gratuitamente, senza alcun rimborso spese (neanche il pranzo, sia mai che pesi sulle tasche dell’azienda e dell’ateneo), per imparare la professione infermieristica allo scopo di diventare egli stesso un giorno un professionista sanitario.

Dove troviamo un tirocinante? In tutti i reparti i cui infermieri hanno accettato di far sbocciare queste gemme immature (professionalmente parlando s’intende).

Come riconoscerlo? A parte la sua stretta vicinanza con l’infermiere e il cartellino con scritto a caratteri enormi TIROCINANTE e la divisa o troppo grande o troppo piccola, è riconoscibile perché ve lo dice. Il tirocinante è onesto. E onestamente si prende i dolori sui denti e le gioie nel cuore.

Cosa fa? E qui si apre un mondo. Il tirocinante deve fare tutte le prestazioni di carattere infermieristico e se capita, in situazioni di necessità, altre attività di natura diversa da quella dell’infermiere. In realtà fa molto di più. Il tirocinante segue il turno dell’infermiere (quindi pomeriggio- mattina-notte) aiuta qualsiasi altra figura professionale presente anche se non gli compete (ha imparato a sue spese cosa significa rifiutare di fare qualcosa), porta il caffè,offre le paste, pulisce anche il pavimento del bagno (capita), inoltre si prepara per gli esami che dovrà sostenere, frequenta laboratori professionalizzanti anche smontando dalla notte, e si mantiene vigile per l’esame di tirocinio che dovrà passare!

Perché lo fa? Perché dovrebbe sottoporsi a tutto questo,dal quale sembra non arrivare soddisfazione alcuna? Perché non è vero. La soddisfazione c’è e arriva. Arriva nel momento in cui diventa abile e responsabile di una certa prestazione. Arriva quando sente il suo infermiere che lo loda agli altri, quando lui non è direttamente presente. Arriva quando il tutor si mostra felice per tutti i frutti che porta il suo sacrificio e il suo impegno. Arriva quando supera con successo l’esame finale. Ma soprattutto arriva quando, uscendo da una stanza,dopo l’ennesimo campanello che suona di notte,  l’unica cosa che senti è “Grazie infermiero”.

One Comment to “Terra in vista-presentazioni:Il tirocinante”

  1. sono un lettrice “per caso” non faccio parte della categoria, ma conosco da vicino chi vive l’esperienza faticosa del tirocinante, al quale vengono assegnate responsabilità che non sempre gli competono. Perciò tutta la mia simpatia va a coloro che vivono in prima linea l’esperienza del contatto diretto con i malati e con la sofferenza. Il giornalino è un ottimo strumento di condivisione e di informazione che può contribuire a cambiare ed a migliorare condizioni di lavoro non sempre brillanti.
    Lorena

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: